Seri.co è un marchio collettivo di qualità dei tessuti di seta e silk-like, prodotti dalle aziende italiane che adottano il Disciplinare Tecnico e ne fanno certificare il rispetto.

Seri.co indica e include, accanto al luogo di origine, la garanzia che il tessuto marchiato proviene da aziende che adottano con codice di qualità nella loro organizzazione, negli acquisti, nel controllo del prodotto finito; garantisce l’assenza di sostanze tossiche o nocive per l’utilizzatore.

Seri.co è un sistema di certificazione che ha come obiettivo quello di fornire le massime garanzie riguardo a:

  • Prestazioni: garantisce che le caratteristiche qualitative del tessuto assicurano un corretto comportamento alle sollecitazioni d’uso e ai trattamenti di manutenzione
  • Salute e Sicurezza: garantisce che il tessuto non contiene e non rilascia sostanze nocive per la salute, e quindi è un tessuto sicuro per il consumatore.
  • Affidabilità: integra alcuni principi tipici delle certificazioni ISO 9000, ISO 14000, SA 8000 per la realizzazione del tessuto nel rispetto dei codici qualitativo, ambientale, sociale, etico.
  • Made in Italy: I tessuti marchiati Seri.co provengono da aziende italiane e hanno subito almeno due delle lavorazioni più importanti in Italia.
  • Responsabilità Sociale: Le aziende certificate Seri.co applicano al loro interno, e promuovono presso i loro fornitori, una corretta prassi sociale relativa ai diritti dei lavoratori.
  • Codice Etico: Le aziende certificate Seri.co si impegnano ad astenersi da comportamenti scorretti quali copiatura di tessuti o disegni di altri, sfruttamento di lavorazioni coperte da brevetto, contraffazione di marchi, uso di diciture non veritiere o tali da trarre in inganno l’utilizzatore.
  • Codice di salvaguardia ambientale: Le aziende certificate Seri.co operano con l’attivo controllo di tutte le forme di impatto ambientale: acqua, aria, suolo.

*Tutte le divisioni del gruppo sono certificate SERI.CO

Italian Textile Fashion è l’Associazione delle Camere di Commercio per la valorizzazione e la tutela della filiera moda. ITF garantisce la tracciabilità ed è un vero e proprio “passaporto” del prodotto che serve a fornire al consumatore l’indicazione del luogo dove è avvenuta la lavorazione delle fasi principali del prodotto che sta acquistando.

*Tutte le divisioni del gruppo sono certificate da ITF.

Il GOTS è riconosciuto come il più importante standard per la produzione sostenibile di indumenti e prodotti tessili realizzati con fibre naturali da agricoltura biologica come cotone biologico, lana biologica e seta.

Il Global Organic Textile Standard è stato sviluppato da organizzazioni internazionali leader nell’agricoltura biologica al fine di garantire al consumatore che i prodotti tessili biologici siano ottenuti nel rispetto di stringenti criteri ambientali e sociali applicati a tutti i livelli della produzione, dalla raccolta in campo delle fibre naturali alle successive fasi manifatturiere, fino all’etichettatura del prodotto finito. Il GOTS, rispondendo alla forte richiesta di criteri di produzione comuni da parte dell’industria e della distribuzione dei prodotti tessili e dell’abbigliamento, ha ottenuto un vasto riconoscimento internazionale che consente, a chi produce e vende prodotti tessili biologici, di avere a disposizione una certificazione accettata in tutti i principali mercati.

*Tutte le divisioni del gruppo sono certificate GOTS

Lo STANDARD 100 by OEKO-TEX® è un sistema di controllo e certificazione indipendente e uniforme a livello internazionale per le materie prime, i semilavorati e i prodotti finiti del settore tessile ad ogni livello di lavorazione, oltre che per i materiali accessori utilizzati. Dal 1992 il principale scopo dello STANDARD 100 by OEKO-TEX® è lo sviluppo di criteri di verifica, valori limite e metodologie di test su base scientifica.

Grazie alla sua esperienza decennale contribuisce a garantire una sicurezza di prodotto elevata ed efficace dal punto di vista del consumatore. I criteri di verifica e i valori limite sono di gran lunga più esigenti dei parametri validi a livello nazionale e internazionale. Le approfondite verifiche e gli audit aziendali periodici consentono inoltre di sensibilizzare l’industria all’utilizzo responsabile delle sostanze chimiche, nel lungo termine e su scala mondiale.

*Tutte le divisioni del gruppo sono certificate OEKO-TEX®

Global Recycle Standard (GRS), certifica prodotti ottenuti da materiali da riciclo e attività manifatturiere. Valorizza i prodotti realizzati con materiali da riciclo, nel rispetto di criteri ambientali e sociali estesi a tutte le fasi della filiera produttiva.

Il Global Recycle Standard (GRS) è promosso da Textile Exchange, una delle più importanti organizzazione non-profit che promuovono a livello internazionale lo sviluppo responsabile e sostenibile nel settore tessile. Con questo standard, Textile Exchange riconosce la fondamentale importanza del riciclo per la crescita di un modello di produzione e consumo sostenibile; punta a favorire la riduzione del consumo di risorse (materie prime vergini, acqua ed energia) e ad aumentare la qualità dei prodotti riciclati. Il GRS prevede il rilascio di una dichiarazione ambientale verificata da parte terza che comprova:

  • il contenuto di materiali da riciclo dei loro prodotti (sia intermedi che finiti)
  • il rispetto di criteri ambientali e sociali in tutte della filiera produttiva.

*Esclusivamente Tintseta – div. Sara & div. Ink sono certificate GRS.

Tintseta adotta il protocollo 4sustainability® Chemical Management per l’implementazione della MRSL ZDHC. Lo stimolo del mercato e la visione per la Sostenibilità ha spinto l’azienda a ricercare soluzioni per una produzione più sostenibile anche da un punto di vista chimico.

La sensibilità alle tematiche ambientali ha portato ad affrontare il tema del rischio delle sostanze chimiche tossiche e nocive in maniera sistematica, integrando nei cicli di produzione attività e controlli finalizzati ad eliminarne gradualmente la presenza, con l’obbiettivo chiaro di proteggere l’uomo e l’ambiente.

Con questo obbiettivo, è stato costruito un percorso strutturato di adozione del Protocollo Chemical Management 4sustainability®, che implementa realmente la MSL ZDHC e misura periodicamente in maniera trasparente il livello di applicazione.

Il progetto, al momento in corso, prevede:

  • La nomina di un Chemical manager interno con il team di gestione del sistema
  • La mappatura della nostra filiera, con l’individuazione di categorie di rischio chimico
  • L’implementazione della MRSL ZDHC (Manufacturing Restricted Substances List), al nostro interno e presso i processi a rischio chimico esterni
  • La realizzazione del Chemical Inventory e qualifica dei prodotti chimici secondo la conformance guidance di ZDHC
  • La definizione di una procedura interna di Chemical Management, al fine di garantire, tra le altre cose, acquisti conformi agli standard interni e processi sotto controllo
  • Il coinvolgimento dei nostri fornitori su obbiettivi comuni, tramite attività di formazione, assessment a distanza e audit in loco
  • La formazione del nostro personale coinvolto
  • La raccolta delle informazioni dei nostri sistemi gestionali per assicurare la tracciabilità
  • La realizzazione di un piano di campionamento statistico e controllo attraverso il testing basato sulla valutazione dei rischi
  • L’uso di una platform di gestione dei dati per la valutazione costante dell’andamento
  • La rendicontazione costante per l’individuazione del piano di eliminazione e miglioramento

L’azienda è impegnata nell’ottica di intraprendere un percorso di miglioramento trasparente, condiviso e concreto.

*Tutte le divisioni del gruppo sono impegnate nel rispetto di questo protocollo.